AUSTRALIA: GIUDICE DORME IN UDIENZA, ANNULLATO PROCESSO

SYDNEY – L’Alta corte d’Australia ha ordinato un nuovo processo a due persone condannate in primo grado per traffico di droga, perché il giudice si era addormentato più volte durante i 17 giorni di udienze. Nel 2004 Rafael Cesan e Ruben Mas Rivadavia di Sydney erano stati condannati nella Corte distrettuale di Sydney a 13 ed a 11 anni per associazione a delinquere finalizzata all’importazione in Australia di oltre 640 grammi di ecstasy. Tre anni dopo i due hanno presentato appello contro la condanna, argomentando che il giudice, Ian Dodd, russava e disturbava durante le testimonianze, e la giuria era visibilmente distratta. Il magistrato dormiva anche per venti minuti di seguito e gli impiegati del tribunale tentavano di svegliarlo facendo cadere rumorosamente a terra dei dossier. Le evidenze mediche hanno poi mostrato che il giudice, che in seguito si è ritirato dalla magistratura, soffriva di una grave forma di apnea nel sonno. Oggi l’Alta corte si è pronunciata e ha stabilito che il giudice aveva mancato al suo dovere di supervisione del processo, e che alla giuria era stato impedito di dedicare piena attenzione alle testimonianze a causa del suo comportamento. “Quando il giudice è in maniera osservabile e ripetuta addormentato o disattento durante il processo – sentenziato l’Alta Corte – si verifica un errore giudiziario sostanziale”.

Tratto da: Ansa.it del 06/11/08

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: